giovedì 17 novembre 2011

Una nuova avventura targata H&M: Versace!



Un cielo tinto di nero e di stelle bacia silenziosamente una meravigliosa Roma dormiente. Strade completamente deserte e l’incanto di Piazza di Spagna immersa nella solitudine della sua storia prima di accogliere gli sguardi di milioni di ammiratori, è uno spettacolo impagabile. Il freddo pungente del mattino prima dell’alba vede solo lo spuntare di due occhi assonnati e sognanti che timidamente si nascondono tra il bavero del cappotto e la larga tesa del cappello. Nel vuoto della città si ode solo l’eco dei miei passi affrettati risuonare sui sanpietrini delle vie del centro. L’inconfondibile insegna rossa indica il mio traguardo, mentre dietro l’angolo centinaia di ragazze sfidano le temperature di novembre per il piacere di indossare un sogno. Tra un fumante caffè e un fragrante cornetto si susseguono scambi di opinioni, pareri e consigli. Tanti sorrisi per condividere insieme la follia compiuta per una grande passione chiamata moda.  Aspettative, attese, entusiasmi e delusioni per una collezione particolare e molto stravagante. Due scuole di pensiero dividono in due le fan di entrambi brand  per il sodalizio di quest’anno.  Da un lato le compratrici incallite sostenitrici del giusto rapporto qualità- prezzo hanno fatto razzia di ogni capo, anche quelli giudicati più eccentrici; dall’altro le risparmiatrici scettiche sostenitrici della tesi della qualità scadente- prezzo elevato, hanno cautamente comprato i capi dal taglio più tradizionale e del tessuto migliore e hanno puntato sugli accessori.  E infine c’è una terza scuola di pensiero, la mia. Credo che la collezione meriti di essere vista dal vivo per poter avere un giudizio veritiero, e che le foto della campagna pubblicitaria e informativa non l’abbiano valorizzata abbastanza. Alcuni capi erano qualitativamente ed esteticamente splendidi. Il mio gusto personale è ricaduto sugli accessori, perché credo che aldilà del marchio siano loro a renderci uniche, speciali e ammirate nelle nostre personali scelte stilistiche. Da grande sostenitrice del talento creativo e del Made in Italy non ho potuto rinunciare a questo straordinario evento, che desta per lo storico marchio Versace l’ammirazione di tutto il mondo.




4 commenti:

  1. solo tu potevi alzarti cosi presto, ma credo ne sia valsa la pena....

    RispondiElimina
  2. c'è anche un'altra scula di pensiero, che non hai menzionato: le cose erano carine, ma costavano troppo XD io non ho preso nulla, ma mi piacciono motlo gli accessori che hai scelto ;)

    vorrei invitare te e le tue lettrici al GIVEAWAY sul nostro sito, IN PALIO DEI BELLISSIMI ORECCHINI!!!
    --> http://www.lefreaks.com/blog/varie/giveaway1.php

    www.lefreaks.com

    RispondiElimina
  3. Come già sai ho adorato la collezione :)

    RispondiElimina
  4. mi piace solo il bracciale col simbolo!!!!

    RispondiElimina